martedì 27 maggio 2014

Involtini di sarde con uvetta e pinoli al profumo di arancia

Ne sono consapevole, sto trascurando il mio blog! Nell’ultimo periodo sono stata parecchio impegnata e non è sempre stato facile riuscire ad organizzare tutto. Ho dovuto tralasciare qualcosa e purtroppo la scelta è ricaduta sul blog! Impegni lavorativi, impegni personali, impegni famigliari, piccoli contrattempi e stanchezza fisica dovuta ai malanni fuori stagione mi hanno tenuta un po’ lontana dalla cucina. Ho cucinato davvero pochissimo nell’ultimo periodo e le mie padelle mi mancano molto. So di dover recuperare ma anche questa settimana sarà difficilissimo poter stare ai fornelli perché ho i minuti contati e due pomeriggi intensi. E poi mi devo preparare perché sabato si va a Roma! Non prendetemi in giro, ve ne prego, ma io non sono mai stata a Roma nei miei 33 anni di vita. Un po’ me ne vergogno ma non ho mai saputo cogliere l’occasione per poterci andare. Ora però posso finalmente riscuotere il regalo di compleanno ricevuto dalla mia dolcissima metà, quindi sabato si sale sul treno e si scappa per 3 giorni! Sono emozionata all’idea di camminare sulla storia, di assaporare i piatti della tradizione, di sentire il romanesco parlato come si deve, di scoprire la dolce vita e di vedere mia cugina, romana di adozione. Non sto più nella pelle perché ogni viaggio, breve o lungo che sia, mi mette una gioia indescrivibile addosso. Mi mette voglia di vivere e suscita in me una curiosità tipica dei bambini. I viaggi mi regalano sempre qualcosa, mi arricchiscono e ogni volta tornare a casa è durissima. E poi Roma…la città eterna…sono già in estasi! Vi racconterò tutto, promesso!


Ingredienti
350 gr di sarde pulite e aperte
30 gr di uvetta
40 gr di pinoli
150 gr di pangrattato
1 arancia piccola
1 cipolla rossa
1/ bicchiere di brandy
1/2 peperoncino
prezzemolo  
aglio
sale
olio EVO 

Preparazione
Lavo le sarde sotto l'acqua corrente per eliminare eventuali squamette o resti di lisca poi le asciugo con carta assorbente.
Affetto sottilmente la cipolla e l'aglio e li faccio appassire in una padella con un filo d'olio. Salo, aggiungo l'uvetta e il peperoncino e sfumo con il brandy. Lascio evaporare un pochino poi allontano dal fuoco e aggiungo il pangrattato, i pinoli e il prezzemolo tritato e amalgamo bene.
 

Il composto ottenuto dovrebbe avere la consistenza della sabbia bagnata (so che questa immagine non è il massimo!). A questo punto prendo le sarde, le farcisco e le arrotolo una per una. Sistemo gli involtini in pirofiline monoporzione oppure in una pirofila grande.


Se è avanzata della farcia posso anche cospargere la superficie degli involtini con questo composto. Ancora un pizzico di sale sulla preparazione e una spruzzata di succo di arancia. Se vi piace potete anche inserire delle fettine di arancia tra gli involtini.
Inforno con modalità grill a 200° per circa 15 minuti.


10 commenti:

  1. Ciau stellinaaaa!!!! L'idea della farcia me la appunto sicuramente! Le sarde te le lascio tutte perché il pesce non è proprio nelle mie corde ^_^.
    Ooooohhhh Roma è FANTASTICA!!!! C'è sempre qualcosa da vedere e da scoprire! Mi raccomando: se fa caldo mangiati una grattachecca per me!!!!! :-D Buon divertimento e soggiorno. Non vedo l'ora di leggere i tuoi racconti.
    Tanti baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao amica mia!!! Se il pesce non ti piace sbizzarrisciti e usa la farcia per verdure o involtini di carne!
      Ti racconterò tutto, promesso! Come ti ho detto la batteria della macchina fotografica è già in carica e la grattachecca non può mancare!
      Tantissimi bacioni cara!

      Elimina
  2. Carissima Alessia, vedrai che saranno 3 giorni indimenticabili a Roma! Per noi è un incanto ogni volta tornarci, ma l'emozione della prima volta crediamo sia impagabile :) Anche noi abbiamo dovuto allentare un po' la frequenza dei post, è inevitabile in certi periodi di scadenze e impegni!
    Le tue sarde ai profumi siciliani saranno buonissime, un secondo leggero e gustosissimo!
    Molto belle le foto, soprattutto l'ultima è bellissima!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze non vedo l'ora di partire! Di sicuro vi racconterò tutto prossimamente...so già che mi emozionerò :)
      Siete sempre tanto carine!
      Vi abbraccio!

      Elimina
  3. Grazie per essere passata da me! Roma ha sempre il suo fascino, è una città che dona ogni volta splendide sensazioni! Questi involtini me li segno, le sarde sono uno di quei pesci che adoro! Felice giornata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Beatrice!
      Sai che ho imparato ad amare le sarde con il tempo? Una volta quasi non potevo vederle, ora invece le apprezzo moltissimo!
      A presto!

      Elimina
  4. Wow Alessia, che piatto meraviglioso!! Hai reso queste sarde prelibatissime, complimenti davvero!! Goditi la tua vacanza a Roma, sono sicurissima che ti piacerà :-) Potrei azzardare e dire che è la città più bella del mondo!! Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary! Grazie, provale e fammi sapere :)
      Questi giorni me li godrò fino in fondo e prometto che vi farò sapere tutto! La città più bella del mondo per me è Parigi, ogni volta tornarci è un'emozione fortissima...vedremo se Roma vincerà la sfida ;)
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  5. Non sono amamte delle sarde ma sono preparate in un modo che non si puo dire di no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina!
      Le sarde secondo me le ami o le odi, io sono passata dal detestarle all'amarle moltissimo e ora le cucino abbastanza spesso.
      Grazie per essere passata.
      A presto, buona giornata!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...